INTERVISTA A PROFUMIERE SILENO CHELONI

 

Buongiorno Sileno,
Da quanto tempo fa questo lavoro?

Sono 20 anni. Ho iniziato con un profumiere che mi ha insegnato le basi e poi, piano piano, la passione e la continua ricerca mi ha aperto la possibilità di collaborare.
E’ la mentalità fiorentina del ragazzo di bottega, che segue una persona per imparare il suo mestiere. Nessuno ti paga, nessuno ti da niente in cambio, però tu hai l’opportunità di vedere e imparare. Questo era molto comune nella Firenze di una volta, ed arrivavi ad essere retribuito per il tuo lavoro soltanto quando avevi 30 anni o 40 anni, a causa della lunghezza dell’apprendistato.

Che cosa offre la Sua boutique in più rispetto a un profumo commerciale di lusso?

Noi abbiamo chiamato questo spazio OL’Factory.
OL’Factory viene da una parola chiave in latino, che vuol dire “Olere e Facere” cioè sentire, annusare, e fare.
Il concetto della OL’Factory è che le persone arrivano qui non semplicemente per sentire un profumo e poi comprarlo, ma per fare un’esperienza, fare un prodotto unico. Puoi decidere di comprarti un profumo già definito, pronto, perché li abbiamo, ma per le persone che vogliono confrontarsi con un’esperienza olfattiva c’è la parte del su misura, la parte del personalizzato. Quindi c’è la possibilità di fare dei workshops e di creare il proprio profumo, c’è la possibilità che io crei un profumo su misura della persona, c’è la possibilità di fare degli oli olfattivi e di fare arredamento olfattivo.

La persona che arriva per creare il proprio profumo deve avere un appuntamento?

Si, è meglio richiedere un appuntamento. Lo strumento del profumoir è praticamente sempre qui a disposizione per fare i profumi.
Chiaro che se uno viene in negozio e questo è libero, lo può fare. Se invece è già occupato, perché qualcuno sta già facendo il profumo è meglio prenotarlo.

Profumoir o Organo

Di solito Lei lavora da solo o ci sono assistenti?

Ci sono due prodotti:

Il primo è il profumoir che è una lezione di un’ora, dove una specialista che ho formato insegna alla cliente a crearsi il profumo. La cliente mentre impara, realizza un profumo. E’ il primo prezzo e costa 250€. Quindi accessibile ed è un’esperienza molto bella per il fatto che è un profumo personalizzato che tu riesci a fare seguendo il tuo istinto.

Io in prima persona faccio un altro tipo di prodotto: un profumo su misura. Non lo fa la cliente, lo faccio io insieme alla cliente.
E’ un processo più lungo, ci vogliono 2-3 ore e poi per avere il prodotto occorrono 2 mesi.
Alla fine la cliente riceverà a casa 10 bottiglie del suo profumo: una piccola produzione ad hoc per lei. Questo servizio ha un costo completamente diverso e vale 3000€. Questo il nostro prodotto Top, un servizio su misura, come un sarto che ti cuce un vestito addosso.
Per questo inoltre si usano materie prime più complesse, che posso maneggiare io ma non la cliente alla prima volta che usa l’organo.

Mugelloru Chiloni profumo

Per esempio quali materie prime?

L’ambra grigia, certi muschi, gli oud. Tutte quelle fragranze molto pungenti, molto forti ma anche molto preziose, che non si può rischiare di sprecarle.
Ci sono delle rose, che costano 30-40 mila euro al kg, quindi anche una goccia vale 10€ e bisogna maneggiarle con un certo sapere di cosa stai facendo.
Diciamo che col profumoir riesci ad arrivare fino ad un certo livello. Molto alto perché si parla sempre di un profumo personalizzato di altissima qualità.
Per una cosa veramente unica c’è il salto successivo: la creazione del profumo fatta direttamente da me.

Da cosa è composto un profumo?

Da olii essenziali, resine assolute, materie prime vegetali, materie animali, sintetiche, naturali, un misto di molte cose.

Quali sono le materie prime di origine animale?

Sono i muschi naturali. Ci tengo dire che non c’è sfruttamento dell’animale. Noi prendiamo i muschi selvatici, quando gli animali, per richiamo ormonale, espellono una secrezione che hanno nel loro corpo e che funge dal richiamo nei confronti della femmina o viceversa del maschio. Sono i feromoni, che vengono utilizzati in profumeria come fissatore di fragranza.

 

Quando prova così tanti profumi non perde la sensazione?
Io sono sommelier e quando assaggio tanti vini in sequenza la lingua già non riesce a percepire nulla.

Noi diamo un’opzione di scelta tra 198 essenze, però il profumo si compone con un massimo di 5. Ci sono delle basi che la specialista consiglia di utilizzare e nessuno le sente tutte, altrimenti si perderebbe.
A differenza del vino queste sono solo essenze pure e non contengono alcol che saturerebbe subito le papille del naso, per questo se ne possono sentire di più.

Quali sono i preziosi ingredienti di Toscana che usate?

L’iris è sicuramente è uno dei più preziosi in quanto è un’estrazione molto molto complicata, perché si trova nella radice del fiore e non nel fiore stesso. E’ un processo molto costoso.
In Toscana abbiamo poi tutte le erbe aromatiche: dalla lavanda alla santoreggia, al rosmarino. La rosa la prendiamo in Francia ma è una rosa fiorentina che è stata portata li per coltivazione. Firenze e la Francia sono molto collegati sul tipo di lavorazione usata in profumeria.
Ad esempio, l’iris viene raccolto e coltivato tutto nel Chianti, la zona di Firenze e Toscana. Poi le radici sono trasportate in Francia per distillarle.

Iris del Chianti

Qui in boutique vedo dei prodotti che fumano…

Si, perché si rifanno al rituale della profumeria. Perché inizialmente era un rituale: da lì la parola profumo.

A chi potrebbe piacere questi prodotti?

Si può fare yoga, guardare la TV, leggere un libro, prendere un thè.
E’ un momento di relax, è un momento che prevede un rituale, ad esempio accendere un incenso e fare un giro per la casa per farla profumare tutta. L’incenso è alle origini della profumeria e da sempre è bruciato nelle case per disinfettare ambiente per la sua capacità di uccidere determinati batteri. Per questo anche lo utilizzano nelle chiese affollate.

Con quale famose aziende ha collaborato?

Ho lavorato con marchi famosi come Richard Ginori, Gucci, Lamborghini.Per i Gucci ho realizzato le candele e gli incensi della linea Home Decor, che si trovano ancora adesso nei loro negozi.Sempre per Gucci, e anche per Lamborghini, ho fatto il profumo dei loro flagship stores.Per Richard Ginori la linea delle candele. Nel passato ho collaborato con Harrods e altri marchi.

Dove si può trovare il suo profumo?

Al momento solo qui a Firenze e online. Presto partiremo con altri distributori.

https://atelieronline.silenocheloni.it/en/shop/

 Chi sono i suoi clienti?

Firenze è una citta internazionale ed i nostri clienti vengono da tutto il mondo. Chi entra in boutique è una persona aperta a provare cose nuove, un prodotto non comune, diverso perché non mi piace realizzare profumi scontati, commerciali.
Non necessariamente benestante, perché ci sono dei profumi con prezzi dai 90€, in linea quasi con la profumeria commerciale, ma diversi perché molto particolari.

Quale il suo prodotto finito di punta ?

Sangue blu. È la nostra fragranza di riferimento. Noi la chiamiamo la fragranza trasformativa , perche si trasforma sulla pelle della persona. Studiata perche cambi la pelle a pelle. È unisex. Si aprono le note fresche di limone, la nota fiorita di rosa,  la rosa di taif è molto costosa e ambra grigia.

Alcuni profumi ci vuole un giorno a farli, ma per questo profumo ci sono voluti due anni.

https://atelieronline.silenocheloni.it/en/product/sangueblu/

Vedo tanti prodotti nella boutique

Sul banco ci sono dei profumi già pronti ma anche le materie prime.
Il motivo perché abbiamo creato questo banco con le materie prime è per diffondere la conoscenza.
Le persone che vengono qui hanno la possibilità non solo di comprare dei profumi, ma anche informarsi e sentire, ad esempio, la rosa in purezza.
Provare le materie prime non è possibile farlo in nessun’altra profumeria al mondo. Quest’esperienza puoi farla soltanto nei laboratori di profumeria a livello industriale, per cui la novità è provare una cosa a cui normalmente non puoi avere accesso.

Essenze, prodotti finiti

Nella puntata di 4 alberghi lei è intervenuto per offrire un’esperienza su misura allo chef stellato Bruno Barbieri.

Si, lo faccio veramente. Io vado anche in spazi private, case o alberghi per creare profumi su misura ai clienti. Mi è successo di andare a Roma, in Corea e posso farlo anche a Mosca a casa di un cliente. Chiaro che un servizio che ha un costo completamente diverso.

Sileno, La ringrazio tantissimo per il tempo che mi ha dedicato. L’ultima domanda: siamo a Firenze, una città molto turistica, quale ristorante tradizionale consiglierebbe ad un turista russo?

Per conoscere la vera cucina tradizionale Vi consiglio di andare da Trattoria Sostanza, un locale semplicissimo con una buona cucina e caratteristica.

https://www.instagram.com/silenocheloni/?hl=en

https://www.instagram.com/silenocheloni/?hl=en Instagram Sileno

Indirizzo

Via di S. Niccolò 72r Firenze,
Italy Tel: +39 055 094 4476

Photo Shooting by Karina Bikbulatova https://www.instagram.com/bikbulatova.art/?hl=en

INTERVISTA A PROFUMIERE SILENO CHELONI ultima modifica: 2020-02-08T09:40:00+01:00 da Yana

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.